Signora Presidente, onorevoli colleghi, le macroregioni rappresentano un’importante innovazione istituzionale, uno strumento concreto per diminuire la distanza tra Europa e cittadini.

Non esiste sviluppo sostenibile della macroregione senza un’adeguata rete infrastrutturale di trasporto, una rete bidirezionale Sud-Nord/Est-Ovest.

La macroregione ionico-adriatica è una concreta opportunità di sviluppo: comprende un’area di grandissimo pregio culturale ed ambientale, uno straordinario distretto turistico, un ponte Est-Ovest/Nord-Sud, un ponte di pace e cooperazione dalle grandissime potenzialità commerciali.
Non esiste sviluppo sostenibile della macroregione senza un’adeguata rete infrastrutturale di trasporto, una rete bidirezionale Sud-Nord/Est-Ovest. Ecco perché, insieme a 90 colleghi, ho presentato un emendamento, che vi invito a sostenere, per il completamento della autostrada adriatico-ionica verso Sud andando oltre Ravenna.
Concludo ricordando la mia interrogazione sulle trivellazioni. A mio avviso sono in violazione di precise disposizioni europee e sono inconciliabili con lo sviluppo della macroregione.